Bazzaro Leonardo, Fire! Fire! – To the Fire – Fire in Chioggia
AH01749AFC.jpg
Keywords
works associated
connected artists

1,905; oil on canvas
cm. 208 x 129
Signed bottom left near centre: “L. Bazzaro”
Inventory: AH01749AFC
Provenance: Milan, Fernand du Chéne de Vère Collection (in 1927); Milan, Gian Icilio Calori Collection (in 1995)
Exibition: 1905, Venezia, sala XXVI-XXVII, n. 3; 1910, Genova, n. 248; 1910, Stresa, (catalogo non reperito); 1927, Milano, Galleria Pesaro, Vendita all'asta della Raccolta Fernand du Chéne de Vère, n. 108; 1939, Milano, n. 80; 1998-1999, Aosta, s.n.; 2008-2009, Bergamo, s. n.

After being shown at the 6th Esposizione Internazionale d’Arte della Città di Venezia of 1905 and at the Promotrice di Genova of 1910, the painting entered the collection of Fernand du Chéne de Vère, an entrepreneur of French origin who had settled in Milan. The owner of one of the first advertising firms in Italy, he was one of the most important patrons and collectors of the period, with a penchant for works by Antonio Mancini. The painting was featured in the Milan exhibition devoted to Leonardo Bazzaro in 1939, two years after his death.
The artist depicts a group of women hastening to put out a fire that has broken out along the banks of the Vena Canal near Ponte Vigo, in Chioggia; various boatmen are lending a hand by transporting the water, adding even more life to the scene, which is evocatively rendered by the light effects created with swift, broad brushstrokes and by the daring perspective. As in The Blessing and the later To the Bank, the scene is set in the small Veneto town that the painter first visited in 1884. From that moment on, the canals and life of the ordinary folk in Chioggia became one of the painter’s favourite subjects, along with others dear to Lombard Naturalism.

From November 2011, the work has been on view at the Gallerie d’Italia in Milan.

Sources:Archivio Storico Intesa Sanpaolo, Patrimonio Cariplo, Opere d’arte. Atti d’acquisto ex Cariplo. Fald. 3/3, pratica no. 879 R/1023

Bibliography

Lombardi e Piemontesi alla VI Biennale Veneta, in “Arte e Artisti. Periodico per pittori, scultori, architetti, (arti decorative)”, a. III, n. 51, Milano, 1 giugno 1905, p. 4;
Sesta Esposizione Internazionale d'Arte della Città di Venezia. Catalogo illustrato, Premiato Stabilimento Carlo Ferrari, Venezia, 1905, n. 3, p. 115;
Pasquale De Luca, Note critiche sulla Esposizione Internazionale d'Arte in Venezia, in "Natura ed Arte. Rassegna quindicinale illustrata italiana e straniera di scienze, lettere ed arti", a. XIV, vol. I, fasc. XV, Casa Editrice Dott. Francesco Vallardi, Milano, giugno 1905, p. 166 (Fogo! Fogo!), ill. p. 164 (Fogo! Fogo! da un disegno dell'autore) ;
Rufo Paralupi, L'arte mondiale a Venezia, Tip. Editrice dello «Scienza e Diletto», Cerignola, 1905, p. 56 (Fuoco Fuoco);
Vittorio Pica, L'arte mondiale alla VI Esposizione di Venezia, Istituto Italiano d'Arti Grafiche, Bergamo, 1905, p. 141;
Ercole Arturo Marescotti, Leonardo Bazzaro, in “Ars et Labor. Musica e musicisti. Rivista mensile illustrata”, a. 63, n. 8, Ricordi, Milano, agosto 1908, p. 626 (Foga, foga!);
Società promotrice di Belle Arti in Genova. Catalogo delle opere esposte, Stabilimento Tipografico di G. Schenone, Genova, 1910, n. 248, p. 27 (Fogo! fogo!);
Guido Marangoni, Leonardo Bazzaro, in “Vita d'Arte. Rivista mensile d’arte moderna”, a. VII, vol. XIII, n. 77, Milano, maggio 1914, p. 102 (Al fuoco);
Guido Marangoni, Maestri contemporanei dell’arte italiana. Prima serie. Alciati, Bazzaro, Bistolfi, Boito, Carcano, Dall’Oca Bianca, Gemito, Grubicy, Mancini, Michetti, Previati, Tito, Istituto Italiano di Arti Grafiche Editore, Bergamo, s. d. [1922-1923], p. 22 (Al fuoco);
Catalogo della vendita all'asta della raccolta Fernand du Chéne de Vère, introduzione di Vittorio Pica, catalogo della vendita, Milano, Galleria Pesaro, febbraio 1927, Casa Editrice d'Arte Bestetti e Tumminelli, Milano, 1927, n. 108, p. 220, ill. n. LXIX, s.p. (Incendio a Chioggia);
Agostino Mario Comanducci, I pittori italiani dell’Ottocento: dizionario critico e documentario, Casa Editrice Artisti d’Italia S.A., Milano, 1934, t. I, p. 42;
Leonardo Bazzaro pittore. Mostra postuma, catalogo della mostra, Milano, Palazzo della Società per le Belle Arti ed Esposizione Permanente, 12 – 27 febbraio 1939, Arti Grafiche E. Gualdoni, Milano, 1939, n. 80, p. 15 (Fuoco, Fuoco);
Tesori d'arte delle banche lombarde, Associazione Bancaria Italiana, Milano, 1995, p. 215, ill. n. 389 (Incendio a Chioggia);
Sergio Rebora, Leonardo Bazzaro, Edizione dei Soncino, Soncino, 1997, n. 39, p. 114, ill. p. 115 (Fuoco! Fuoco! o L'incendio);
Leonardo Bazzaro, catalogo della mostra “Leonardo Bazzaro. Un maestro dell' 800 italiano tra la Valle d'Aosta e la laguna veneta”, Aosta, Museo Archeologico Regionale, 17 dicembre 1998 – 11 aprile 1999, Editoriale Giorgio Mondadori, Milano, 1998, p. 45, ill. s.n. (Fuoco, fuoco o Incendio) ;
Giovanna Ginex - Sergio Rebora, a cura di, Imprenditori & cultura. Raccolte d’arte in Lombardia. 1829-1926, Mediocredito Lombardo. Gruppo Intesa, Milano, 1999, p. 168 , ill. (Incendio a Chioggia) ;
Sergio Rebora, Leonardo Bazzaro, Fuoco! fuoco! o L'incendio, in Sergio Rebora, a cura di, Le collezioni d’arte. L’Ottocento, Fondazione Cassa di Risparmio delle Provincie Lombarde, Milano, 1999, n. 12, pp. 72-75, ill. p. 74;
Fernando Noris, a cura di, Ottocento tra realtà e sogno. Il lungo secolo della pittura italiana e lombarda, catalogo della mostra, Bergamo, Spazio Viterbi, 28 novembre 2008 - 22 febbraio 2009, Provincia di Bergamo - Fondazione Cariplo, Bergamo - Milano, 2008, ill. p. 58;
Francesco Luigi Maspes e Enzo Savoia, Fuoco! Fuoco!, in Francesco Luigi Maspes e Enzo Savoia, a cura di, Leonardo Bazzaro. Catalogo ragionato delle opere, Antiga Edizioni, Treviso, 2011, n. 324, pp. 266-267;
Paola Segramora Rivolta, in Fernando Mazzocca, a cura di, Da Canova a Boccioni. Le collezioni della Fondazione Cariplo e di Intesa Sanpaolo, Skira, Milano, 2011, n. XII.183, p. 246, ill.

Laura Casone
 
Credits © Copyright 2009 by Fondazione Cariplo. Tutti i diritti riservati.
Esclusivamente i contenuti della collezione online di artgate-cariplo.it sono disponibili secondo una licenza CC BY-SA