Colombo Augusto, Ritratto del conte Stefano Jacini
AI00218AFC.jpg
Opere collegate

1.953; olio su tela rinforzata con carta da pacco
cm. 101 x 76
Firmato in basso a destra: "AUGUSTO COLOMBO"
Inventario: AI00218AFC
Provenienza: acquistato dal pittore nel 1953

Nel gennaio 1953 la Cassa di Risparmio delle Provincie Lombarde commissiona al pittore Augusto Colombo l’esecuzione del ritratto di Stefano Jacini, presidente dell’Istituto dal 1946 al 1952, anno della sua scomparsa.

L’opera integra la galleria dei ritratti voluta dalla Cassa di Risparmio sin dagli anni Venti per celebrarne le più alte cariche, e la scelta del pittore Colombo, spontaneamente propostosi per l’incarico, è forse legata al rapporto instaurato con l’artista già nel 1924, quando vinse il pensionato Cesare Sarfatti e, in segno di ringraziamento, donò alla banca il dipinto La siesta.

Il ritratto è eseguito ricorrendo probabilmente a una fotografia: l’inquadratura a tre quarti e l’inserto del volume illustrato sono infatti elementi caratteristici del ritratto fotografico in studio, eseguito ancora negli anni Cinquanta secondo canoni convenzionali per rispondere a una clientela tradizionale. La pittura è diligente nella resa verosimile del soggetto, ritratto contro un fondale neutro per meglio esaltarne, con voluta parsimonia di mezzi, la personalità. Jacini era infatti ricordato nel mondo politico e civile per le sue doti di moderato e di abile diplomatico che lo portarono, negli anni della seconda guerra mondiale, a essere Ministro della Guerra nel governo di Ferruccio Parri, quindi membro dell’Assemblea Costituente e ambasciatore italiano in Argentina.

 

Fonti:Archivio Storico Intesa Sanpaolo, Patrimonio archivistico Cariplo, Opere d'arte. Atti d'acquisto ex Cariplo. Fald. 1/3, pratica n. 879 R/148

Bibliografia

Sergio Rebora, Augusto Colombo, Ritratto del conte Stefano Jacini, in Sergio Rebora, a cura di, Le collezioni d’arte. Il Novecento, Fondazione Cassa di Risparmio delle Provincie Lombarde, Milano, 2000, n. XVII, p. 351, ill.

Laura Casone
 
Crediti © Copyright 2009 by Fondazione Cariplo. Tutti i diritti riservati.
Esclusivamente i contenuti della collezione online di artgate-cariplo.it sono disponibili secondo una licenza CC BY-SA